Finalmente è arrivato il nuovo trattore ad Ippoasi: Grazie a tutt!


Ce l’abbiamo fatta! Insieme abbiamo reso possibile la realizzazione di un obiettivo importantissimo: l’acquisto di una terna perfettamente funzionante e adatta alle esigenze più svariate qui al rifugio.

Oltre ad avere due gigantesche forche da fieno con le quali siamo finalmente autonome nel posizionamento dei balloni di fieno nelle quattro nuove mangiatoie acquistate nel corso del 2023, potremo adoperare una piccola escavatrice e una benna per svolgere lavori di manutenzione e costruzione, ma anche sollevare pesi imponenti, cosa che prima dovevamo fare ingegnandoci parecchio o domandando aiuto esterno.

Non ci sono parole per esprimere la gratitudine immensa a tutte le persone, le realtà e i collettivi che hanno sostenuto questa campagna di raccolta fondi: siete speciali, Ippoasi siamo noi, tutt insieme!

E ora, avanti tutta, verso nuovi obiettivi e sfide!

Addio, Tombola.

Esiste modo adatto per rendere giustizia alla fiera e selvaggia natura di Tombola, l’individuo più affascinante e misterioso che ci sia mai capitato di incontrare?
Possiamo tentare, con i nostri ricordi, di raccontare in un post social chi è stata Tombola? Noi che per lunghi anni abbiamo lavorato e vissuto al suo fianco, amandola e ammirandone in silenzio la falcata decisa ma delicata e silenziosa, quasi da sembrare fatata.

I suoi occhi erano celati dalla criniera biondo miele, spessa e un po’ ispida. Quando ci capitava di incrociarli ci rendevamo conto che erano incessantemente puntati su di noi. Tombola ci ha sempre osservate.
Apparteniamo alla specie che ha fatto sì che venisse messa al mondo e poi le ha distrutto la vita.
I figli di Tombola sono stati macellati. Di loro non resta niente.
Chissà se siamo state all’altezza del suo dolore e della sua rabbia.
Chissà se abbiamo insegnato a Tombola che non tutta la specie umana è come quella che l’ha costretta a diventare una fattrice, che le ha concesso una libertà a metà.
C’era una volta una cavalla meravigliosa, possente e selvaggia. Viveva insieme con il suo gruppo, allo stato brado in centinaia di ettari. Poteva scegliere dove andare, quanto girovagare e con chi farlo.
Gli esseri umani non la disturbavano, erano come fantasmi, presenze lontane.
Venivano solo in una occasione, la più dolce. La trasformavano nel momento più terribile. I puledri venivano strappati alle loro madri, destinati al commercio.
Tombola è stata una di quelle madri.
Addio, Regina di tutti i cavalli. Ci hai insegnato la reverenza di fronte all’ignoto, il mistero delle cose libere e selvagge.
La solitudine miserabile della nostra umanità. Quella che ci fa dormire sicuri, nelle nostre tiepide case, mentre le madri piangono i loro figli disossati.

Non abbiamo mai sfiorato Tombola. Forse solo un paio di volte in una decina di anni.
Il giorno in cui è morta l’abbiamo abbracciata, baciata, annusata, versato lacrime sul suo corpo inerme e rabbioso.
In tre ore abbiamo dovuto decidere che cosa fare. L’abbiamo lasciata andare. In effetti ha deciso lei, come sempre da quando vive qui.
Buon viaggio. Corri, Regina. Non ti prenderanno più.

Ci vediamo ai Vegan Days di Pontedera, il primo week end di dicembre!

Il Vegan Days Festival è una manifestazione che nasce con l’intento di divulgare la scelta etica del vivere vegan e che vuole promuovere un modo di vedere e di vivere attento ai consumi, alla qualità della vita di tutti gli esseri viventi e al rispetto per l’ambiente.

Vegan Days è uno spazio espositivo di prodotti a km 0, alimentazione vegana, abbigliamento e cosmesi cruelty free, realtà dell’economia sostenibile, saranno presenti numerosi punti informativi delle associazioni. La manifestazione sarà animata da un fitto programma culturale: incontri, mostre, workshop e laboratori per bambinə. Ci sarà un’area dedicata al food, dove troverete diverse proposte per poter mangiare durante l’evento.

Il Vegan Days Festival è un evento esclusivamente BENEFIT, il ricavato infatti, andrà a sostenere le attività della sezione LAV di Pontedera e i santuari del territorio, un importante motivo in più per partecipare alla manifestazione e aiutare gli animali salvati.

VI ASPETTIAMO A BRACCIA APERTE!

Il programma lo volete scoprire o no? Eccolo qui, al link seguente! Programma Vegan Days

Giù le mani dai Santuari: mobilitazione nazionale sabato 7 ottobre a Milano

𝐆𝐈𝐔̀ 𝐋𝐄 𝐌𝐀𝐍𝐈 𝐃𝐀𝐈 SANTUARI

Ad una settimana dalla strage e dalle violenze al rifugio Cuori Liberi protestiamo contro gli esecutori materiali delle condanne a morte.
Ci vediamo

📍𝐌𝐄𝐑𝐂𝐎𝐋𝐄𝐃𝐈 𝟐𝟕 𝐒𝐄𝐓𝐓𝐄𝐌𝐁𝐑𝐄 𝐨𝐫𝐞 𝟖:𝟎𝟎

alla sede di ATS Pavia
via Indipendenza, 3
𝐏𝐑𝐄𝐒𝐈𝐃𝐈𝐎

📍𝐒𝐀𝐁𝐀𝐓𝐎 𝟕 𝐎𝐓𝐓𝐎𝐁𝐑𝐄 𝐨𝐫𝐞 𝟏𝟒

Milano (dettagli nei prossimi giorni)
𝐌𝐎𝐁𝐈𝐋𝐈𝐓𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐍𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐀𝐋𝐄

Quello che è accaduto mercoledì 20 settembre al rifugio Cuori Liberi a Sairano non deve accadere mai più. In nessun Rifugio. A nessun animale liberato.

Non dovrà mai più ripetersi la violenza che abbiamo visto, che molte di noi hanno provato sui propri corpi resistenti e che si è conclusa con il massacro, sotto ai nostri occhi impotenti, di quei nove maiali. Nove compagni che non dimenticheremo.

Una nuova storia si scrive solo attraverso la resistenza ed è sconfitto solo chi non lotta.

Nonostante lo scoramento, la fatica, il dolore indicibile, la nostra lotta non deve mai fermarsi.

Per questo vi aspettiamo tutte e tutti in questi appuntamenti, prima a Pavia e poi a Milano.

Dovremo essere tantissime e tantissimi: le strade dovranno vibrare della nostra indignazione e della nostra rabbia.

Ricordiamo che è importante essere ancora unite e uniti in questa lotta.

Per questo preghiamo tutte le persone e le realtà solidali di fare riferimento, per qualsiasi iniziativa, alla Rete che si coordina con i gruppi che hanno condotto questa resistenza in prima persona.

Appena possibile tutti i dettagli!

#resistiamoconcuoriliberi #giulemanidaisantuari
#giulemanideirifugiantispecisti #animalsanctuary #pestesuina

Voce del verso animale per Ippoasi

C’è una sorpresa incredibile che non vedevamo l’ora di condividere con voi!

È passato davvero poco dall’uscita di “Voce del verso animale” di Massimo D’Arcangelo e Teodora Mastrototaro (Pietre Vive Editore), con le splendide illustrazioni Revers Lab, e finalmente possiamo svelarvi una notizia meravigliosa: il ricavato della vendita di 100 copie verrà devoluto ad Ippoasi e al Rifugio della Bubi! 😍

Siamo semplicemente rimaste senza parole quando ci è stata fatta questa speciale sorpresa.

“In questo libro, D’Arcangelo e Mastrototaro denunciano la violenza della condizione animale nella nostra società, tracciando il doloroso percorso che ogni giorno milioni di animali compiono dall’allevamento al mattatoio.”

“Voce del verso animale” è un dialogo in versi tra bambini e animali, per abbattere ogni differenza e distinzione di specie, e far comprendere quanto sia importante sostenere il valore di uguaglianza tra tutti gli esseri viventi.

❗️Grazie per aver scelto di sostenere Ippoasi e di aver motivato la vostra decisione sulla base del nostro impegno ormai decennale nel lavoro di divulgazione con istituti scolastici di ogni genere e grado! 🥹

❗️Per la prenotazione del libro inviare una email a info@ippoasi.org (e, importantissimo, inserire nel campo cc/ccn l’indirizzo madar82@libero.it , per la spedizione del libro) con oggetto: Voce del verso animale.

Sostenete i rifugi attraverso la cultura antispecista ♥️