Diventa Amic* di Ippoasi e Rifugio Alma Libre con Teaming

L’unione fa la forza, e due eurini anche!

In queste settimane così precarie e delicate, sospese e zeppe di interrogativi, nonostante la distanza fisica, Ippoasi e Rifugio Alma Libre non smettono di resistere e cospirare insieme.
Ci sono molte realtà in difficoltà enorme, e noi mandiamo loro tutta la nostra solidarietà.

Nel frattempo abbiamo pensato di lanciare una campagna a portata di tasca: diventa Amic* di Ippoasi & Rifugio Alma Libre con Teaming!

🔴 Perché diventare Amic* di Ippoasi & Rifugio Alma Libre attraverso Teaming?
Perché sosterrai due rifugi antispecisti a mantenere più di 150 animali liberi da sfruttamento e oppressione, con un piccolissimo sforzo prolungato nel tempo.

🔴 Come fare?
Iscriviti ai nostri profili Teaming attraverso i due link qui sotto e dona 1 euro al mese a ciascun rifugio.

La condivisione fa la differenza: diffondi questa campagna più che puoi e aiutarci a raggiungere sempre più persone!
Dopo l’iscrizione contattaci alla mail info@ippoasi.org oppure al 339 264 3024 per ricevere il certificato PDF di Amic* di Ippoasi & Alma Libre!

🔴Canale Teaming Ippoasiwww.teaming.net/ippoasi
🔴Canale Teaming Alma Librewww.teaming.net/rifugioalmalibre

SOSTIENI IPPOASI CON ALESSANDRA MANFREDI E LOGOS EDIZIONI

Alessandra Manfredi, illustratrice professionista, e Logos Edizioni hanno deciso di contribuire al progetto Ippoasi attraverso la loro arte.

Sarà infatti possibile sostenere il Rifugio acquistando uno dei ritratti degli animali rifugiati: loro li riconoscete? Sono il caprone Tiberio e l’oca cignoide Fierobecco, le cui storie sono raccontate all’interno di Ciopilopi, giornalino per l’infanzia all’interno del quale Ippoasi cura una rubrica dal 2019.

Quattro saranno gli articoli disponibili per ogni ritratto:

  • Illustrazione originale a matita
  • Stampa giclée in edizione limitata di 50 copie firmate
  • Stampa digitale
  • Set di cartoline

Per tutte le informazioni potete cliccare qui: Mirabilia – Ippoasi

Polli e galline cadono dal tir diretto al macello: salvati. E per 12 di loro inizia una nuova vita

Nelle scorse settimane ad Ippoasi sono arrivati alcuni polletti broiler. In un intenso e accurato articolo di Beatrice Monti ci viene raccontata dettagliatamente la loro storia. I polli erano caduti in strada dal camion che li stava trasportando al macello.

Grazie alla solidarietà dimostrata da una persona che passava per andare al lavoro e che ha deciso di provare a fare qualcosa, oggi dodici sopravvissuti sono salvi. Cinque di loro hanno trovato rifugio ad Ippoasi.
Grazie di aver raccontato la loro storia e grazie a Paolo Bottacin per il suo bellissimo scatto di uno dei polletti al Rifugio.

Ogni anno, in Italia, almeno 500 milioni di polli vengono fatti nascere al solo scopo di essere sfruttati e uccisi.

Grazie a tutt* coloro che non restano fermi a guardare.

Link all’articolo sul Corriere della Sera: 12 polletti salvi

Ne parla anche Resistenza Animale: Polletti volano dal camion

Veg Burger di Compleanno #2!

 

A febbraio tornano gli eventi benefit ad Ippoasi, in attesa della ricca stagione primaverile ed estiva.

Sono passati tre anni dalla nascita di Giuseppe e Margherita, i figli di Rosalia e Magda, mucche sottratte alla schiavitù dell’industria del latte. I due vitellozzi si sono da poco ricongiunti ad Ippoasi, dove vivranno al sicuro da ogni forma di oppressione, insieme con le loro madri e la loro mandria.

Domenica 16 febbraio festeggeremo il loro compleanno! Per l’occasione riaccenderemo i fuochi e prepareremo gustosi burger vegetali, patate cotte nel forno a legna, arrosticini di seitan artigianale e vi inonderemo con birra, vino biologico, estratti di frutta e verdura freschi!

Prima di riempirci le pance, a partire dalle ore 10:00, potremo visitare il Rifugio e conoscere gli animali non umani che lo abitano, godendoci la serenità di Giuseppe e Margherita.

Per tutta la durata dell’evento sarà attivo il piccolo Bazar del riciclo e dello scambio senza soldi: attuiamo pratiche che mettano in crisi l’indispensabilità del denaro, incontriamoci condividendo il nostro bene più prezioso, il tempo!
COME FUNZIONA: porta quello che non usi più, prendi quello che ti serve.
Se non porti nulla ma hai bisogno di qualcosa, prendilo!
Ci saranno vestiti e altri capi d’abbigliamento, utensili da cucina, libri, giocattoli e tanto altro. NO PELLE, NO LANA.

Come sempre tutto il ricavato della giornata andrà a sostenere le spese mensili di gestione degli animali rifugiati.

Ecco un piccolo riassunto di come si svolgerà la giornata:

ore 10:00: Visita guidata di Ippoasi
ore 13:00: Burgerata di compleanno & Piccolo Bazar dello Scambio e del Riciclo

Come sempre, per partecipare alla visita guidata è richiesta un’offerta libera ma responsabile.
Ecco invece la donazione minima per la burgerata:
– 10 euro a persona per un vegburger farcito a piacimento, patate al forno e una birra (o un estratto o un bicchiere di vino biologico).
Arrosticini di seitan e bevande escluse.

Per partecipare alla giornata è OBBLIGATORIA la prenotazione alla mail eventi@ippoasi.org 🙂

Vi aspettiamo! ♥

Benvenute, Magda e Margherita!

Il secondo aggiornamento di cui vogliamo raccontarvi è l’arrivo di Magda e di sua figlia Margherita, dal Rifugio della Bubi. Per cause di forza maggiore abbiamo dovuto trasferirle ad Ippoasi. È stato terribile e commovente allo stesso tempo.

Ci sono volute 5 ore per farle salire sul camion del trasporto.

Hanno lottato con tutte le loro forze, contro il destino che le attendeva, contro di noi, hanno distrutto recinti, divelto cancelli e recinzioni. Hanno resistito, comunicando tra loro, cercando di sfuggire a qualsiasi costo.

Margherita è l’unica figlia viva di Magda. Tutte le altre sono state ammazzate, perché Magda era una mucca “da latte”, una schiava. Privilegiati sono coloro che non provano rabbia. Magda e Margherita si sono ricongiunte a Lilith, Rosalia e Giuseppe, e hanno conosciuto tutti gli altri rifugiati.

Lunga vita alle vacche ribelli. Con voi, fino all’ultimo respiro.