30 agosto: Border – Creature di confine

Dopo “Una mujer fantástica”, torna il Cinema sotto le stelle ad Ippoasi: un’altra occasione per sostenere attivamente il Rifugio e gli animali non umani che lo abitano!
Proietteremo “Border – Creature di confine”, (2018), di Ali Abbasi.

A partire dalle 20:00 aperibuffet vegan a cura della Cucina di Ippoasi, ma non solo! Cuoceremo anche gli arrosticini di seitan autoprodotto, annaffiando il tutto con birre artigianali, vino biologico ed estratti di frutta e verdura freschi!

La serata sarà così strutturata:
ore 20:00: aperibuffet vegan
ore 21:00: proiezione di “Border – Creature di confine”

Ecco il contributo richiesto per l’aperibuffet (il primo bicchiere di vino biologico è compreso):
– adulti: 10 €
– bimb* da 7 a 12 anni: 8 €
– bimb* da 0 a 6 anni: gratis
– adulti dagli 85 anni in su: gratis

E’ possibile partecipare solo alla proiezione del film dalle ore 21:00.

Prenotazione obbligatoria: eventi@ippoasi.org
(Al momento della prenotazione dovrete comunicare il numero di adult* e bimb* e l’età, un nominativo, un recapito telefonico e
eventuali intolleranze alimentari)

Prenotazioni

I posti sono limitati, affrettatevi a prenotare. Al momento della prenotazione dovrete comunicare:

  • il numero di adulti e bimbi e l’età
  • un nominativo e un recapito telefonico
  • eventuali intolleranze alimentari

Grazie mille!

6 + 11 =

16 agosto: Una donna fantastica

Venerdì 16 agosto nuovo appuntamento benefit ad Ippoasi. Cinema sotto le stelle con “Una mujer fantástica – Una donna fantastica”, di Sebastian Lelio, 2017.

Dalle 19:00 vi aspettiamo con un piccolo Bazar del riciclo e dello scambio senza soldi: attuiamo pratiche che mettano in crisi l’indispensabilità del denaro, incontriamoci condividendo il nostro bene più prezioso, il tempo!
COME FUNZIONA: porta quello che non usi più, prendi quello che ti serve.
Se non porti nulla ma hai bisogno di qualcosa, prendilo!
Ci saranno vestiti e altri capi d’abbigliamento, utensili da cucina, libri, giocattoli e tanto altro. NO PELLE, NO LANA.

Prima della proiezione riaccenderemo il mitico ippo-forno per gustare insieme pizza vegan finché non dici basta, cuoceremo gli arrosticini di seitan autoprodotto, annaffiando il tutto con birre artigianali, vino biologico e limonata!

La serata sarà così strutturata:
– ore 19:00: Piccolo Bazar del riciclo e dello Scambio senza soldi
– ore 20:00: ippopizzata vegan finché non dici basta
– ore 21:30: proiezione di “Una donna fantastica”

E’ possibile partecipare solo alla proiezione del film dalle ore 21:30.

Ecco il contributo richiesto per la pizzata (arrosticini di seitan e bevande escluse, acqua gratis!):
– adulti: 10 €
– bimb* da 7 a 12 anni: 8 €
– bimb* da 0 a 6 anni: gratis
– adulti dagli 85 anni in su: gratis

Prenotazione obbligatoria: eventi@ippoasi.org

(Al momento della prenotazione dovrete comunicare il numero di adult* e bimb* e l’età, un nominativo, un recapito telefonico e eventuali intolleranze alimentari)

Prenotazioni

I posti sono limitati, affrettatevi a prenotare. Al momento della prenotazione dovrete comunicare:

  • il numero di adulti e bimbi e l’età
  • un nominativo e un recapito telefonico
  • eventuali intolleranze alimentari

Grazie mille!

Prenota!

9 + 6 =

“Non è amore questo” ad Ippoasi

Sabato 13 luglio vi invitiamo a partecipare ad un appuntamento benefit straordinario: presenteremo e proietteremo il meraviglioso documentario Non è amore questo insieme con la regista Teresa Sala e la protagonista Barbara Apuzzo.

“Non è amore questo è la storia di Barbara, della sua vita intima, autentica. Barbara ci assomiglia più di quanto vorremmo ammettere. Barbara è una persona come le altre. Barbara è unica. Barbara è disabile.”

Per l’occasione riaccenderemo il mitico ippo-forno per gustare insieme pizza vegan finché non dici basta, cuoceremo gli arrosticini di seitan autoprodotto, annaffiando il tutto con birre artigianali, vino biologico ed estratti di frutta e verdura fresche!

La serata sarà così strutturata:
– ore 20:00: ippopizzata vegan finché non dici basta
– ore 21:00: presentazione del film a cura della regista Teresa Sala e della protagonista Barbara Apuzzo
– ore 21:30: “Non è amore questo”, proiezione (durata 33’ 40’’)
A seguire, chiacchierata e dibattito sul film e sui suoi contenuti insieme con le autrici.

Ecco il contributo richiesto per la pizzata e la proiezione (arrosticini di seitan e bevande escluse, acqua gratis!):
– adulti: 15 €
– bimb* da 7 a 12 anni: 10 €
– bimb* da 0 a 6 anni: gratis
– adulti dagli 85 anni in su: gratis

Prenotazione obbligatoria: eventi@ippoasi.org
(Al momento della prenotazione dovrete comunicare il numero di adult* e bimb* e l’età, un nominativo, un recapito telefonico e
eventuali intolleranze alimentari)

Prenotazioni

I posti sono limitati, affrettatevi a prenotare. Al momento della prenotazione dovrete comunicare:

  • il numero di adulti e bimbi e l’età
  • un nominativo e un recapito telefonico
  • eventuali intolleranze alimentari

Grazie mille!

Prenota!

12 + 4 =

Alfred, per sempre con noi

“Sono nata con lo scroscio della pioggia battente. E la Morte, la Pelona, ​​mi ha subito sorriso, danzando intorno al mio letto. Ho vissuto da sepolta ancora in vita, prigioniera di un corpo che agognava la morte e si aggrappava alla vita “. Frida Kahlo

Alfredo si è aggrappato alla vita come un’anima da quando il suo cuore ha iniziato a battere. Alfred è nato in un luogo di oppressione e di sofferenza, come miliardi di compagni, ma la vita gli ha riservato un destino diverso,  lo ha reso un miracolo vivente. A causa di un grave trauma alla schiena, l’allevatore ha accettato di liberarsene, mettendolo nel palio come premio di una lotteria all’età di tre mesi circa: d ‘altronde epoca Alfred oggetto, cosa, bene di consumo.

Fortunatamente le persone che lo hanno “vinto” hanno contattato un’associazione della zona per metterlo in salvo. È stato ospitato fino all’età di circa un anno in una sicura e nel 2012 è approdato ad Ippoasi .

Descrivere Alfred a chi non lo ha conosciuto personalmente non è semplice: Alfredo ha lottato per tutta la sua esistenza contro il proprio corpo martoriato, ha combattuto con la Gioia di chi è che la vita che sta assaporando è un miracolo assoluto . Peggiorava ulteriormente, lui affrontava il cambiamento con la tenacia rabbiosa e ostinata che lo contraddistingueva. 
Dopo aver perso la capacità di usare le zampe posteriori per sorreggersi, Alfred ha imparato una vita trascinandosi solo su quelle anteriori.

Vieni a sapere un prezzo per ogni centimetro di terra percorsa? In questi ultimi anni Alfred ha combattuto con tutto se stesso e non ha mai rinunciato a nulla: ha stretto legami e profondi di amicizia e fratellanza interspecifica, ha fatto centinaia di bagni nella pozza, ha dormito nel solo mezzo del grande recinto , ha goduto di fango, aria, pioggia, sapori e profumi, ha visto andarsene Luna, Terra, Brio, Giulia, Bobo, Mau, ha urlato alla Pelona, ​​alla Morte, e l’ha spaventata così tanto da tenerla lontana.

Ippoasi è stato, è e sarà sempre un vero luogo di resistenza e lotta grazie a persone come Alfred, protagonisti autodeterminati, reduci, rifugiati, combatt enti che magari solo noi ricorderemo.

Alfred, ma è anche solo un tentativo per spiegare, è impossibile raccontare le migliaia di ricordi.

“Pyxis”: un cortometraggio di Haru

Haru è un’attivista che arriva dalla Corea del Sud e viaggia insieme con Garyck (California). Hanno Appena inaugurato il Loro progetto Vegabondings  un canale Attraverso il Quale condivideranno le Loro Esperienze, i Loro viaggi e il Loro volontariato in Rifugi di animali liberi un po’ in tutto il mondo.

Ad Ippoasi Haru ha incontrato la maialina vietnamita Pyxis: le due si sono innamorate e grazie a questo bellissimo rapporto di amicizia è nato questo dolcissimo cortometraggio.