Lotteria benefica per spese di trasporto Latteamore

Come molte persone che ci seguono sapranno, ci stiamo occupando di fare la nostra parte nella grande emergenza che riguarda l’ex allevamento Latteamore (AR).
Stiamo lavorando per aiutare gli animali a trovare una sistemazione sicura per la vita.
Lo svuotamento della struttura procede, ma è molto impegnativo e soprattutto molto oneroso economicamente.

Servono fondi per pagare i trasporti degli animali, il cui numero quando siamo stati contattati era di circa 500.

Per potercela fare abbiamo organizzato un primo evento di autofinanziamento ad Ippoasi, con il quale abbiamo potuto pagare ben due viaggi.
Durante la serata abbiamo proiettato qualche immagine e video di alcuni degli animali nelle nuove case, per mostrarvi quanto il vostro aiuto sia stato fondamentale.
Grazie alle donazioni di chi ci segue e alla lotteria organizzata da Carmen Luciano, inoltre, abbiamo potuto sostenere la spesa per un altro viaggio.

Eccoci qui a chiedere di nuovo il vostro supporto per i prossimi viaggi: questa volta lo faremo tramite una lotteria online.
L’estrazione avverrà domenica 1 agosto in diretta dal Rifugio alle ore 20.15!
🎁In palio ci saranno molti premi:
– un box scrigno per due persone gentilmente offerto da “La Casina di Alice”, ristorante vegan di Livorno.
– una box sorpresa realizzata dall’artigiana Mimiwild – Wild Witchy & Vintage”
– un buono per un piccolo tattoo flash presso “Juanita Tattos” di Pontassieve (FI)
-un buono per un piccolo piccolo tattoo flash presso “Ir Tatuatoio” di Calcinaia (PI) realizzato da Sara Pallassini
– un buono per un piccolo tattoo flash presso “Ir Tatuatoio” di Calcinaia (PI) realizzato da Marco Stryke Ingoglia
– un buono per un piccolo tattoo flash presso “Skiin Frame Tattoo” di Lucca realizzato da Gaia Bi Tattoo Artist
– un buono per un piccolo tattoo flash presso “Creami Tattoo” di Spotorno (SV) realizzato da Alessandro Paparella Tattooer
– una cena completa per due persone comprensiva di vino della casa offerta da “Ristorante MagnEtico” di Borgo San Lorenzo (FI)
– una cena per due persone al ristoro “StodaBio” di Moira Volterrani a Selvatelle (PI)
– un estrattore “Estraggo Easy”
🟣Ci saranno numeri da 1 a 200: ogni numero avrà il costo di 5€ e sarà possibile acquistarne più di uno per persona.
🟣Potete acquistare i vostri numeri direttamente al Rifugio o ancora inviando la donazione tramite bonifico, ricarica Postepay oppure con Paypal: trovate tutti i dati al link http://www.ippoasi.org/it/come-aiutarci/donazioni/.
Come causale della donazione potete inserire “lotteria spese trasporti latteamore”.
🟣IMPORTANTE: Chi utilizzerà il pagamento online DEVE inviare una mail a eventi@ippoasi.org con ricevuta di versamento, precisando il nome e il cognome e quanti numeri intende acquistare.
Non dimenticate di farlo o non vi verrà attribuito nessun numero!
❤️ Grazie di cuore a tutte le persone che hanno deciso di dare il proprio contributo per il premi della lotteria e a chi deciderà di partecipare!

Sabato 12 giugno: Laboratorio di cianotipia per bimbe e bimbi e Cinema sotto le Stelle ad Ippoasi

Un pomeriggio per bimbe e bimbi di ogni età ad Ippoasi!
In collaborazione con Elisa Negroni artista grafica e volontaria ad Ippoasi, abbiamo organizzato un week end all’insegna di laboratori e creatività.
📷 Ci vediamo a partire dalle 16:30 al Rifugio. Alle 17:00 avrà ufficialmente inizio il laboratorio di cianotipia!
Il laboratorio ha lo scopo di offrire un pomeriggio di giochi ma anche di avvicinare in modo leggero e divertente i più piccoli al mondo della fotografia; saranno loro spiegati i passaggi di tutto il procedimento e verranno infine coinvolti direttamente nella realizzazione della stampa.
Le antiche tecniche di impressione e di stampa fotografica, di cui la cianotipia fa parte, hanno una grande capacità di stupire per la loro aura quasi magica, per cui crediamo che possa essere un’esperienza non solo formativa ma anche creativa per coloro che parteciperanno.
La cianotipia è un’antica tecnica di stampa a contatto basata su un procedimento chimico – fisico per cui non è necessaria una camera oscura.
Il procedimento è adatto a tutte le età, perché è molto semplice, non richiede lunghi tempi di esposizione e si serve della luce solare e dell’acqua senza prevedere il contatto con soluzioni chimiche: la carta utilizzata viene precedentemente trattata e lasciata asciugare, senza lasciare alcun residuo liquido.
In ogni caso in ogni fase del procedimento i bambini saranno sempre assistiti dalle volontarie.
Durante il laboratorio le bambine e i bambini potranno utilizzare foglie, fiori, piume o qualsiasi altro materiale molto piatto (come ritagli di carta o oggetti, in ogni caso potranno anche portare da casa quello che vogliono impressionare).
Questo è il momento in cui esprimere la propria creatività creando delle composizioni originali.
📷Il laboratorio avrà la durata di circa 2 ore e mezza (massimo 3 ore) ed è adatto a partire dai 5 anni. Numero di partecipanti limitato!
Consigliati abiti comodi e soprattutto che possa essere sporcata! 😉
La donazione minima richiesta per partecipare al laboratorio è di 25 euro a persona (comprensiva di materiali).
L’iscrizione è OBBLIGATORIA alla mail eventi@ippoasi.org!
🥦 A seguire, a partire dalle 20:30, apericena vegan preparato con il consueto amore da Cucina Ippoasi.
L’offerta minima richiesta per l’apericena è di 12 euro, gratis per bimb* dai 0 ai 6 anni.
Come sempre, saranno disponibili gli irresistibili arrosticini di seitan autoprodotto e sarà attivo l’ippobar per rinfrescarvi la serata!
🎥 Dopo cena apriremo ufficialmente la stagione dei Cinema sotto le Stelle ad Ippoasi, con la prima proiezione della stagione: “Lorax, il guardiano della foresta”.
La proiezione è aperta a tutt* e gratuita.
Come sempre tutto il ricavato della giornata andrà a sostenere le spese mensili di gestione degli animali rifugiati.
Per l’occasione saranno con noi anche le compagne del Rifugio Alma Libre, con il loro banchetto informativo.
*IMPORTANTE!*
I posti sono LIMITATI.
Per partecipare alla serata è OBBLIGATORIA la prenotazione alla mail eventi@ippoasi.org 🙂
🟣Per favore, lasciate a casa i cani. ❤
🟣Segnalate sempre, al momento della prenotazione, eventuali allergie o intolleranze alimentari.

19 GIUGNO: CANNIBALI E RE PRESENTA “PARTIGIANI CONTRO” AD IPPOASI

Grazie all’ospitalità di Ippoasi presentiamo il nostro ultimo libro, “Partigiani Contro”, anche nel pisano.
La presentazione inizierà alle ore 18 e 15 e come sempre sarà aperta ai contributi di tutt*.
Per chi volesse, seguirà una squisita apericena benefit a sostegno del rifugio.
Vi aspettiamo!
——————————————-
Ecco i dettagli della giornata:
– ci vediamo alle 17:00 per la visita guidata del Rifugio.
– a partire dalle 18.15, presentazione del nuovo libro di Cronache Ribelli, “Partigiani Contro”.
A seguire apericena benefit vegan a cura di Cucina Ippoasi!
Presto fuori il menù della serata.
Per l’occasione troverete attivo l’Ippobar con birre artigianali, vino biologico, limonata fresca, succhi e liquori fatti in casa.
Come di consueto accenderemo i fuochi e cuoceremo sul momento i gustosi arrosticini di seitan autoprodotto!
🟣Ecco la donazione minima per il l’apericena vegan (comprensivo di dolce):
– 15 euro a persona (Gratis dai 0 ai 6 anni).
Le bevande sono escluse.
Come sempre tutto il ricavato della giornata andrà a sostenere le spese mensili di gestione degli animali rifugiati.
*IMPORTANTE!*
I posti sono LIMITATI.
Per partecipare alla serata è OBBLIGATORIA la prenotazione alla mail eventi@ippoasi.org 🙂
🟣 In questa giornata NON verranno effettuate visite guidate.
🟣PER FAVORE, LASCIATE A CASA I CANI. ❤
🟣Segnalate sempre, al momento della prenotazione, eventuali allergie o intolleranze alimentari.

2 GIUGNO: LA CASA VIVENTE AD IPPOASI CON ANDREA STAID

 

In occasione del 2 giugno, siamo felicissime di ospitare per la terza volta il caro amico e compagno Andrea Staid, antropologo antispecista, che presenterà il suo ultimo libro “La casa vivente, riparare gli spazi, imparare a costruire”.
“Abitare è una delle principali caratteristiche dell’essere umano e la casa è il luogo umano per eccellenza. Domandare a qualcuno «dove vivi?» vuol dire chiedere notizie sul posto in cui si svolge la sua attività quotidiana. Ma soprattutto su quello che dà senso alla sua vita.
Servendosi anche di un suggestivo giro del mondo tra le architetture vernacolari, il libro va in cerca del senso profondo dell’abitare. Dalle Ande peruviane alle montagne indiane, passando per il Vietnam e la Mongolia, Andrea Staid ci racconta che una palafitta sul lago Inle in Myanmar si regge su pali di bambù che vanno controllati e spesso cambiati, oppure che le travi del pavimento di una casa nelle montagne del Laos invecchiano, respirano e vanno revisionate.
Ci racconta quindi che le case sono vive.
In questo libro non ci sono solo esperienze lontane, perché dai viaggi c’è sempre un ritorno e ovunque sta nascendo la consapevolezza di quanto sia importante vivere (dunque abitare) in un modo più sostenibile ed ecologico. Da questa necessità nascono le esperienze di autocostruzione che stanno crescendo in tutta Italia e la scelta dell’autore di abitare in un rapporto diretto con la natura, in una casa che di natura si nutre e che è stata costruita assecondandone i ritmi e gli spazi.
La casa vivente unisce antropologia ed esperienza personale, viaggio ed etnografia e ci invita a ripensare il nostro modo di immaginarci nello spazio, per un abitare non antropocentrico e intraspecifico.”
🥦Per l’occasione Cucina Ippoasi tornerà operativa: vi prepareremo la nostra versione vegan del kebab!
Siete pront* per gustare la pita di Dani farcita sul momento con straccetti di seitan o falafel, verdure di stagione e patate fritte?
Non mancheranno ovviamente i mitici arrosticini di seitan autoprodotto da godersi con birra artigianale, vino biologico, limonata fresca e liquori autoprodotti!
🟣Ci vediamo a partire dalle ore 18.00 per la presentazione di “La casa vivente” a cura di Andrea Staid. A seguire apericena vegan benefit.
🟣Ecco la donazione consigliata per la serata:
– 15 euro a persona (dolce incluso)
Gratis dai 0 ai 6 anni.
Arrosticini di seitan e bevande escluse.
Come sempre tutto il ricavato della giornata andrà a sostenere le spese mensili di gestione degli animali rifugiati.
Per l’occasione saranno con noi anche le compagne del Rifugio Alma Libre, con il loro banchetto informativo.
*IMPORTANTE!*
I posti sono LIMITATI.
Per partecipare alla serata è OBBLIGATORIA la prenotazione alla mail eventi@ippoasi.org 🙂
🟣 In questa giornata NON verranno effettuate visite guidate.
🟣Per favore, lasciate a casa i cani. ❤
🟣Segnalate sempre, al momento della prenotazione, eventuali allergie o intolleranze alimentari.

DOMENICA 30 MAGGIO: MONDEGGIARE AD IPPOASI

“Restare a contatto con il problema richiede la capacità di generare parentele di natura imprevista. Questo significa aprirsi a collaborazioni e combinazioni inaspettate, essere pronti a far parte di caldi cumuli di compost. Con-diveniamo insieme, gli uni con gli altri, oppure non diveniamo affatto. Questa semiotica materiale è sempre situata, in qualche luogo e in nessun luogo, è interconnessa e terrena.”
Donna Haraway
Proprio dalla terra partiremo in questo laboratorio a metà tra arteterapia e land art: compostando(ci) con altro da noi proveremo a raccontare la nostra storia e a collocarla in una cornice più ampia, insieme ad altre storie che pure attendono di essere create ed intrecciate.
🐙L’ispirazione nasce da Chthulucene , fondamentale testo di Donna Haraway che ci invita a ‘restare a contatto con il problema’, cioè il pianeta vivente danneggiato da tutto ciò che è Uomo, Eroe, Capitale.
Raccontare storie è sicuramente uno dei modi per restare a contatto con il problema: storie altre, emancipate dall’eccezionalismo (e dunque anche dallo specismo), storie di norma espulse dalla Storia antropocentrica.
🐽Lo spazio del nostro incontro è Ippoasi, rifugio di animali liberə: quella che Haraway definirebbe una ‘comunità del Compost’: “le Comunità del Compost sono aperte e ospitali, coltivano parentele queer, realizzano il Comune. Compost è il contrario di accumulazione.”
Insomma, il posto ideale dove ‘mondeggiare’, cioè mettere in discussione lo status quo e dimostrare che un altro modo di stare al mondo è possibile.
🔮Il tempo sarà quello del qui e ora, ‘ricco di eredità, di ricordi, e pieno di arrivi, un modo di nutrire ciò che potrebbe ancora succedere’: alterneremo momenti di introspezione e lavoro individuale a momenti di condivisione libera.
🖼️Creeremo un’immagine/racconto che somiglierà un po’ ad un sistema di pianeti mandalici e alla fine ci porteremo via un pezzetto di questa narrazione intima e collettiva insieme.
🟣Il laboratorio è adatto a un gruppo di minimo 5 e massimo 10 persone. Non sono richieste particolari competenze artistiche e troverai già pronti i materiali da utilizzare, per la maggior parte naturali e di recupero.
🟣Il contributo richiesto è di 15€ + offerta libera per il rifugio: al termine dell’incontro chi vorrà potrà dare una mano per il turno pomeridiano di volontariato (e conoscere o riconoscere le persone che lo abitano)
Che fai, vieni? LET’S STAY TOGETHER WITH THE TROUBLE!
Iscrizioni a info@ippoasi.org
———————————————
Ma cos’è l’arteterapia?
Un modo di contattare i propri vissuti e le proprie emozioni in un setting protetto e sicuro: attraverso l’uso dei materiali, il processo creativo e la relazione con l’arteterapeuta e con il gruppo si può trovare sollievo in momenti stressanti o critici, ma anche conoscersi meglio, regalarsi dei momenti di creatività in una quotidianità un po’ monotona, facilitare una trasformazione personale.
Stefania De Cristofaro è arteterapeuta socia Apiart n°549 e certificata ai sensi della norma UNI 11592 da FAC al n.326639.
Le piace definirsi ‘operatrice creattiva’ perché usa la creatività per lavorare su se stessa, affiancare le persone in percorsi terapeutici e contribuire attivamente alle cause in cui crede.
Altre info: www.vitacreattiva.it