Corso autogestito di panificazione ad Ippoasi

Chi conosce Ippoasi sa quale valore attribuiamo all’autoproduzione come pratica di autodeterminazione collettiva e individuale.
Da tempo siamo impegnate con il nostro progetto di Cucina antispecista vegan Ippoasi e in questi anni abbiamo maturato una buona esperienza soprattutto nel campo della panificazione con l’utilizzo di farine di grani antichi e lievito madre.

Domenica 12 luglio vi invitiamo quindi al primo corso autogestito di panificazione ad Ippoasi.
Ci ritroveremo alle 16:00 al Rifugio: insieme con Claudio ci sporcheremo le mani impastando e preparando le forme di pane, che cuoceremo sul momento nel mitico forno a legna di Ippoasi. Non mancheranno momenti teorici e di condivisione di trucchetti e saperi. Al termine del corso verrà donata alle/ai partecipanti una parte della nostra pasta madre utilizzata durante la preparazione.

A partire dalle 19:30 circa, dopo che avremo sfornato il pane, ci dedicheremo alla degustazione e ci riempiremo le pance con un prelibato apericena vegan.

La donazione richiesta per partecipare al corso è di 20 euro e per l’apericena a seguire di 10 euro, comprensiva di una bevanda a scelta tra un bicchiere di vino biologico o un birra artigianale.
Tutto il ricavato del corso andrà a sostenere le spese legate alla cura degli animali abitanti ad Ippoasi.

La prenotazione è obbligatoria alla mail eventi@ippoasi.org!

Corso di bastone per principianti

Come abbiamo già anticipato, Ippoasi aspira ad essere uno spazio liberato, un rifugio per animali tutti, un luogo radicale di possibilità, di incontri multispecie, di scambio e di pratiche.

Approfittiamo della bella stagione, quindi, per presentarvi una serie di laboratori, corsi e occasioni che abbiamo ideato in questi lunghi mesi senza visite guidate ed eventi.

Corso di bastone per principianti.

Gli obiettivi del corso sono:
• Apprendere i movimenti base di rotazione del bastone.
• Sciogliere e potenziare le articolazioni coinvolte in questa rotazione.
• Entrare in relazione con la rotazione prodotta e la sua continuità nel tempo.
• Fornire delle conoscenze di autodifesa in caso di eventuali necessità future.

L’utilizzo del bastone, anche come arma, si perde nei primordi della storia dell’essere umano: questo rende molto difficile capire quando e dove venne utilizzato per la prima volta. È probabile che il suo impiego si sia diffuso contemporaneamente in diverse zone del mondo che si estendevano dalla Cina all’India, dal Giappone fino anche all’Italia. In queste diverse zone, il bastone ha assunto diverse forme e funzioni, tutte accomunabili ma sempre diverse tra loro. Le varie tecniche che ne sono scaturite risultano molto legate alla cultura e alle tradizioni locali.

In questo senso è necessario sottolineare come il bastone non rientri nelle cosiddette «armi nobili», create quindi con il preciso scopo di offendere l’avversario. La sua origine potrebbe essere definita più «umile» in quanto il suo utilizzo era inizialmente rivolto ad altri scopi: si pensi agli strumenti agricoli che si sono da sempre trasformati, all’occorrenza, in un’arma facilmente reperibile. Risulta evidente, allora, come il concetto di «arma» sia potenzialmente estendibile a quasi qualsiasi oggetto della nostra quotidianità a seconda dell’utilizzo che ne facciamo.

Partendo da questo presupposto, questo corso offrirà ai suoi partecipanti la possibilità di approcciarsi alla pratica del bastone partendo da una base neutra che dia poi la possibilità di sviluppare una diversa relazione soggettiva con lo strumento. Ogni esercizio appreso, infatti, potrà essere inteso sia come pratica marziale, sia come una forma di stretching, sia come una forma di pratica meditativa, permettendo così al bastone di adattarsi alle reali necessità e bisogni della persona.

Iscrizione obbligatoria alla mail eventi@ippoasi.org.
Il corso non partirà senza il numero minimo di iscrizioni (5 partecipanti).
La donazione minima richiesta per partecipare è di 10 euro a persona.
Come sempre, tutto il ricavato delle iniziative proposte andrà a sostegno degli animali che abitano Ippoasi.

Durante la prima lezione ognuno dei partecipanti si fabbricherà il proprio personale bastone in modo da renderlo più adatto possibile al corpo e alle sue necessità permettendogli poi di allenarsi anche al di fuori degli spazi del laboratorio.

Cinema sotto le Stelle ad Ippoasi #3: “Kirikù e la strega Karabà”

Dopo mesi e mesi tornano finalmente gli eventi ad Ippoasi!
Ripartiamo con il Cinema sotto le Stelle #3: un modo per sostenere attivamente il Rifugio e gli animali non umani che lo abitano!
Proietteremo il film animato “Kirikù e la strega Karabà”, di M. Ocelot (1998).

Ci ritroveremo a partire dalle ore 20:00 per gustare insieme una burgerata vegan, accompagnata dai mitici arrosticini di seitan autoprodotto e annaffiata da limonata, vino biologico e birra artigianale.

La serata sarà così strutturata:
– ore 20:00: burgerata vegan
– ore 21:00: proiezione di “Kirikù e la strega Karabà”

Ecco la donazione minima per la burgerata:
10 euro a persona per un vegburger farcito a piacimento, patate al forno e una birra (o un estratto o un bicchiere di vino biologico).
Arrosticini di seitan e bevande escluse.
Tutto il ricavato della serata andrà a sostenere gli animali che vivono al Rifugio, e ci farà prendere un po’ di respiro dopo tutti i mesi di chiusura forzata e di stop delle attività di autofinanziamento.

I posti sono limitati. La prenotazione è OBBLIGATORIA alla mail eventi@ippoasi.org.

Per favore, portate con voi una mascherina per ogni eventualità.

Ippoasi, Ciopilopi e le letture antispeciste

Come molt* di voi sapranno, da quasi due anni collaboriamo con Ciopilopi, la rivista gratuita per l’infanzia edita da LOGOS EDIZIONI.

Su Ciopilopi curiamo una rubrica in cui raccontiamo le (dis)avventure degli animali rifugiati ad Ippoasi e attraverso le loro storie spieghiamo chi (e non cosa!) sono gli animali che usualmente vengono definiti “da reddito”.

Siamo profondamente grate della preziosa occasione, soprattutto perché crediamo nel valore della lettura, della cultura, della conoscenza e della divulgazione, e siamo molto orgogliose di far parte di questo progetto con il nostro piccolo grande contributo, ora più che mai.

Con grande piacere, quindi, ecco qualche annuncio da farvi: a partire dai prossimi giorni abbiamo deciso di tenervi compagnia con alcune letture antispeciste.
Leggeremo per voi le storie che abbiamo scritto su Ciopilopi. Quella della resistente Antonia, del cinghialotto Ficosecco, del maestoso Tiberio e di molti altri.

Per sostenere Ippoasi in questo periodo di grande crisi economica, inoltre, ci è stato assegnato un codice da utilizzare su www.libri.it: IPPOASI020.
Acquistando un libro, un’illustrazione, un albo o abbonandovi a Ciopilopi potrete aiutare il Rifugio!
Ricordatevi di inserire il codice prima di completare un ordine. 

Tiberio approva (solo perché ora è una rockstar)!

Diventa Amic* di Ippoasi e Rifugio Alma Libre con Teaming

L’unione fa la forza, e due eurini anche!

In queste settimane così precarie e delicate, sospese e zeppe di interrogativi, nonostante la distanza fisica, Ippoasi e Rifugio Alma Libre non smettono di resistere e cospirare insieme.
Ci sono molte realtà in difficoltà enorme, e noi mandiamo loro tutta la nostra solidarietà.

Nel frattempo abbiamo pensato di lanciare una campagna a portata di tasca: diventa Amic* di Ippoasi & Rifugio Alma Libre con Teaming!

🔴 Perché diventare Amic* di Ippoasi & Rifugio Alma Libre attraverso Teaming?
Perché sosterrai due rifugi antispecisti a mantenere più di 150 animali liberi da sfruttamento e oppressione, con un piccolissimo sforzo prolungato nel tempo.

🔴 Come fare?
Iscriviti ai nostri profili Teaming attraverso i due link qui sotto e dona 1 euro al mese a ciascun rifugio.

La condivisione fa la differenza: diffondi questa campagna più che puoi e aiutarci a raggiungere sempre più persone!
Dopo l’iscrizione contattaci alla mail info@ippoasi.org oppure al 339 264 3024 per ricevere il certificato PDF di Amic* di Ippoasi & Alma Libre!

🔴Canale Teaming Ippoasiwww.teaming.net/ippoasi
🔴Canale Teaming Alma Librewww.teaming.net/rifugioalmalibre