Biografia di Octavia

Al suo arrivo, Octavia sembrava piuttosto provata ed emaciata. Magrissima, già dopo la prima settimana si è assolutamente ambientata e ha preso peso: il croccante fieno sempre a disposizione, l’erbetta fresca e facilmente accessibile, le verdurine avanzata dalla pappa dei maiali hanno fatto il loro dovere. Octavia è allegra, giocosa e piena di coinvolgente spensieratezza.

Abbiamo chiamato Octavia con il suo nome in onore a Octavia Butler, scrittrice afrofuturista e femminista.

Octavia è adottata a distanza da Claudia di Firenze