A distanza di due anni, torna la giornata introduttiva sulla bioedilizia e sui suoi materiali.
In un’ottica di consapevolezza e decostruzione, abbiamo deciso di proporre un ciclo di incontri che ci aiutino a ripensare il nostro modo di costruire, abitare e relazionarci con l’altrə a noi.
Domenica 16 maggio Ippoasi ospiterà un piccolo convegno autogestito sulla bioedilizia e sui suoi materiali.
La natura ci mette a disposizione risorse facilmente rinnovabili quali legno, canapa, paglia, sughero, calce (ecc.) attraverso la riscoperta dei quali possiamo invertire rotta e tornare a costruire ambienti confortevoli, diminuendo sensibilmente l’erosione del pianeta, le emissioni inquinanti e l’uso delle discariche. L’incontro è da intendere quale riflessione sul tema del costruire consapevole.
La giornata sarà organizzata in una prima parte teorica, con un intervento tenuto dal Prof. Andrea Rattazzi, presidente della “Banca della Calce”, laureato in scienze Geologiche e docente universitario, e da una sezione pratica in cui il bioartigiano edile Raffaele Barretta ci mostrerà come si realizzano un intonaco in calce canapa, un mattone in calce canapa e un intonaco risanante in cocciopesto.
 
PROGRAMMA:
– ore 15.00: ritrovo presso il Rifugio
– ore 15.15: inizio dell’incontro teorico
– ore 17.30: focus sui materiali ecologici e inizio sessione pratica
Al termine del laboratorio, verso le 18.30, vi delizieremo con un rinfresco vegan preparato da Cucina Ippoasi.
La giornata sarà TOTALMENTE benefit per gli animali rifugiati ad Ippoasi. L’offerta minima richiesta per partecipare, comprensiva anche del rinfresco/cena, è di 40 euro a persona.
La prenotazione è obbligatoria alla mail eventi@ippoasi.org
Share This