Potrebbe essere un'immagine raffigurante animale e attivitΓ  all'aperto
π‘ͺπ’π’Žπ’† π’—π’Š π’‚π’ƒπ’ƒπ’Šπ’‚π’Žπ’ π’‚π’π’•π’Šπ’„π’Šπ’‘π’‚π’•π’ π’π’†π’Š π’ˆπ’Šπ’π’“π’π’Š π’”π’„π’π’“π’”π’Š, π’Š π’π’π’”π’•π’“π’Š 𝒑𝒐𝒔𝒕 π’Šπ’ 𝒒𝒖𝒆𝒔𝒕𝒐 π’‘π’†π’“π’Šπ’π’…π’ π’”π’Š 𝒔𝒐𝒏𝒐 π’‡π’‚π’•π’•π’Š π’Žπ’†π’π’ π’‡π’“π’†π’’π’–π’†π’π’•π’Š 𝒑𝒆𝒓𝒄𝒉𝒆́ π’”π’•π’Šπ’‚π’Žπ’ π’Šπ’π’•π’†π’“π’—π’†π’π’†π’π’…π’ π’Šπ’ π’π’–π’Žπ’†π’“π’π’”π’Š π’„π’‚π’”π’Š π’…π’Š π’†π’Žπ’†π’“π’ˆπ’†π’π’›π’‚.
π‘Άπ’ˆπ’ˆπ’Š π’‘π’‚π’“π’π’Šπ’‚π’Žπ’ π’…π’Š 𝒖𝒏𝒐 π’…π’Š π’’π’–π’†π’”π’•π’Š.
𝑰𝒍 𝒄𝒂𝒔𝒐 βžπ‘³π’‚π’•π’•π’†π‘¨π’Žπ’π’“π’†βž

Molti di voi sicuramente giΓ  conoscono la realtΓ  di cui parleremo oggi. Si tratta di Latteamore e Oasi Leonardo. Due realtΓ  che hanno, negli ultimi anni, raccontato di “allevamento etico”.
Bene, Latteamore e Oasi Leonardo chiudono.
Solo una volontaria, con pochissimi mezzi, rimasta ad occuparsi degli animali.
Sono quasi 500 lasciati in condizioni di estrema necessitaΜ€.
E senza fondi adeguati per una gestione corretta.
La Rete dei Santuari di Animali Liberi eΜ€ stata contattata per cercare di portare in salvo gli animali.
Altri, chiamati prima di noi, hanno rinunciato.
Non nascondiamo che pure noi avremmo voluto girarci dall’altra parte, in questa circostanza.
O scappare lontano.
Ma non l’abbiamo fatto.
Dopo lo sconforto iniziale, abbiamo trovato la forza e la determinazione necessarie per imbarcarci in un cosiΜ€ folle programma di svuotamento.
Prima che venissero prese altre misure drastiche o attuati interventi diversi da istituzioni e magistratura.
GiaΜ€ le prime pecore e capre sono partite per le nuove case.
Dove vivranno libere per sempre.
Senza dover produrre alcunchΓ©.
CERCHIAMO: rifugi, privati, fattorie, oasi, disponibili ad accogliere capre, pecore, maiali, mucche e tori.
Serve codice stalla.
E’ una corsa contro il tempo.
Per salvare quasi 500 vite.
Si tratta di un’operazione senza precedenti.
Per questo abbiamo bisogno di tutti voi.
Ogni posticino libero saraΜ€ una vita salvata.
Ancora di piuΜ€, questa occasione fa tacere ogni dubbio.
Se mai ve ne fosse stato bisogno.
L’allevamento etico e responsabile non esistono.
Latte e formaggio fanno parte della filiera della carne. Indissolubilmente legati ad essa.
Sottoprodotti.
Non si puoΜ€ né si deve produrre nulla dagli animali.
Grazie alla collaborazione di una veterinaria attivista che abbiamo coinvolto, si sta provvedendo a castrare tutti i maschi delle diverse specie.
Attualmente sono interi.
In quanto avrebbero dovuto essere utilizzati con finalitaΜ€ riproduttive.
Gli ultimi piccoli, figli di questa sciagurata gestione, stanno nascendo o sono da poco nati. Poi, saraΜ€ tutto finito.
Per favore, aiutaci a dare loro un futuro come individui.
Per favore aiutarci a trovar loro una casa dove non vengano piΓΉ sfruttati in alcun modo e passano semplicemente vivere felici.

Contattaci per proposte di adozione alla mail della ReteΒ πŸ‘‰info@animaliliberi.org

𝐍𝐨𝐭𝐚 𝐒𝐦𝐩𝐨𝐫𝐭𝐚𝐧𝐭𝐞: i Santuari della Rete che si occupano di questo caso sono: VitadaCani – Ippoasi – La Tana del Bianconiglio.
Per favore fate riferimento a questi nostri rifugi se decidete di contattare direttamente per offrire possibilitΓ  di adozione.

Share This