per la PACE, a tutta forza! :) appuntamento a domenica, 23 AGOSTO

Carissim*!
Un sincero GRAZIE a tutt* coloro che sono venuti sabato, con i quali abbiamo condiviso momenti davvero speciali, in un’alternanza di stati d’animo contrapposti, ma vividi e veraci.

L’esordio con la cena ab-buffet dei cari amici Animali in cucina ci ha disposto nel migliore dei modi per il prosieguo della serata.
La piece teatrale della bravissima Barbara Mugnai, Pillola rossa, ha scosso gli animi e toccato il cuore di noi tutti. Richiamandosi alla famosa scena del film Matrix sulla scelta tra la pillola rossa, quella della cruda verità, e la pillola blu, quella della realtà di comodo, la Mugnai ci ha condotto lungo un excursus anche duro di varie realtà, offrendoci una nuova consapevolezza, anche su noi stessi.
La visita, accompagnata e circondata dalla magica atmosfera delle fiaccole, ai nostri amati ospiti del rifugio ha restituito il consueto senso di serenità che insiste nel recinto di Ippoasi.
Il successivo spettacolo di giocoleria con fuochi roteanti e stupefacenti ha portato sorpresa e sbalordimento.
Una così ampia varietà di stimoli ed emozioni è cosa ben rara e Ippoasi ha avuto l’onore e il privilegio di mettere insieme questo evento davvero sui generis.
W FERRAGOSTO!

Ma non finisce qui!
è in preparazione un altro super evento, stavolta all’insegna dell’approfondimento attraverso la scrittura e della PACE.

Progetto vivere Vegan e Fattoria della pace Ippoasi onlus vi invitano tutt* DOMENICA, 23 AGOSTO, per l’incontro con Will Tuttle, autore del libro Cibo per la pace, edito da Sonda, che ci presenterà il suo interessantissimo lavoro. Occasione da non perdere: sarà anche l’ultima possibilità, per il 2015, di osservare da vicino i nostri cari ospiti di notte!

IL PROGRAMMA:
17:00 : meditazione secondo la tradizine di Thich Nhat Hanh, con Gabriella Mura (facoltativa)
19:00 : presentazione del libro “Cibo per la pace”, con Will Tuttle, Giuseppe Coco e Carol Tieri
20:30 : grande buffet biovegano e a km 0 degli “Animali in cucina”
22:00 : osservazione notturna del rifugio
Biobar aperto per tutta la sera
Dalle ore 17:00, intrattenimento per i bambini!

Non resta che PRENOTARSI (massimo 100 posti disponibili)!!
Qui i recapiti: eventi@ippoasi.org oppure al numero 389 7629476.

Grazie di cuore a tutt*!

AIUTACI A DIFFONDERE QUESTA INIZIATIVA PER SOSTENERE IL SANTUARIO IPPOASI!
Puoi scaricare qui alcuni documenti per spargere la voce ^_^
- Locandina alta risoluzione per la stampa
- Locandina bassa risoluzione per il web
- Banner per Facebook e banner per i siti web

Contrassegnato , , , , |

Ippoasi per LA PACE – domenica 23 agosto, ore 19:00

Carissim* amic*!
Una straordinaria occasione di incontro, approfondimento e convivialità sta per arrivare!

 

Incontro con Will Tuttle, filosofo e autore di “Cibo per la Pace”, ed. Sonda
Domenica, 23 agosto 2015, ore 19:00
presso Fattoria della Pace Ippoasi onlus, San Piero a Grado, Pisa

La Fattoria della Pace Ippoasi onlus e Progetto Vivere Vegan onlus hanno il grandissimo piacere di invitarvi ad un incontro per la PACE: sarà ospite del rifugio nientemeno che Will Tuttle, filosofo e autore del libro “Cibo per la pace”, ed. Sonda, per presentarci il suo lavoro e parlarci della sua esperienza, ricca di interessanti spunti di riflessione.
L’incontro sarà accompagnato da Giuseppe Coco, attivista di Progetto Vivere Vegan onlus, fisioterapista e consulente nutrizionale vegan, nonché autore di vari libri, tra cui “Il pasto gentile”, ed. Infinito.
Il fondamentale compito di traduzione è affidato all’attivista Carol Teri.

Coloro che vorranno, potranno iniziare in un modo molto speciale questa serata, attraverso una meditazione in mezzo agli animali, secondo gli insegnamenti di Thich Nhat Hanh.

Naturalmente, non può esserci lieto evento senza buon cibo biovegano e a km 0, come sempre curato dagli amici di Animali in cucina!

Inoltre, come se tutto questo non bastasse, la serata si conclude con sorpresa e stupore, attraverso l’osservazione notturna degli ospiti del rifugio, l’ultima per quest’anno.

Riassumendo, ecco IL PROGRAMMA:
17:00 : meditazione secondo la tradizine di Thich Nhat Hanh, con Gabriella Mura (facoltativa)
19:00 : presentazione del libro “Cibo per la pace”, con Will Tuttle, Giuseppe Coco e Carol Tieri
20:30 : grande buffet biovegano e a km 0 degli “Animali in cucina”
22:00 : osservazione notturna del rifugio
Biobar aperto per tutta la sera
Dalle ore 17:00, intrattenimento per i bambini!

Non resta che PRENOTARSI, e di corsa!! …perché al massimo ci saranno 100 posti disponibili.
Qui i recapiti: eventi@ippoasi.org oppure al numero 389 7629476.

Grazie di cuore a tutt*!

AIUTACI A DIFFONDERE QUESTA INIZIATIVA PER SOSTENERE IL SANTUARIO IPPOASI!
Puoi scaricare qui alcuni documenti per spargere la voce ^_^
- Locandina alta risoluzione per la stampa
- Locandina bassa risoluzione per il web
- Banner per Facebook e banner per i siti web



Contrassegnato , , , , , , |

FERRAGOSTO DI FUOCO A IPPOASI! – sabato, 15 agosto, dalle ore 20:00

In occasione di questa importante serata di festa, Ippoasi continua a stravolgere le “regole” per costruire un mondo più giusto per tutt*: se siamo, purtroppo, soliti vedere tristi animali non umani al circo, ecco che, per questa serata speciale, sarà il circo ad andare dagli animali, con un simpatico spettacolo di giocoleria, luci e fuochi!
E, sempre per rimanere in “temi caldi”, altra grande performance di Barbara Mugnai, che si esibisce nel monologo teatrale “Pillola Rossa”.

Come sempre, saremo allietati da un buonissimo ab-buffet biovegano (senza prodotti di origine animale), a km 0, a lume di candela e, come se non bastasse, coinvolti nell’osservazione notturna del santuario, per conoscere le abitudini notturne degli animali ospitati!
Insomma, una vera e propria serata di FUOCO…da non perdere!! :)

20:00    grande buffet biovegano a km 0
21:30    monologo teatrale “Pillola Rossa”, di Barbara Mugnai, regia di Ugo Pagliai
22:00    osservazione notturna del santuario
23:00    La corte dei folli, fire & led juggling
Biobar aperto per tutta la serata!

Serata benefit per il Santuario di Animali liberi, gestito dalla Fattoria della
Pace Ippoasi Onlus, in collaborazione con Animali in Cucina.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (accorrete!!!):
eventi@ippoasi.org oppure 389 7629476
(max 100 persone)

Grazie a tutt* di cuore!

Contrassegnato , , , , , , |

APPELLO PER GORGONA, L’ISOLA DELLE BUONE PRATICHE: adesioni da parte di giuristi e altre personalità

L’isola-carcere di Gorgona negli ultimi anni è stata un importante luogo di sperimentazione, dove con successo sono state praticate nuove forme di convivenza tra umani e animali. La decisione dell’Amministrazione Penitenziaria di esternalizzare le attività produttive, compresa la gestione degli animali presenti sull’isola, mette a rischio la sorravvivenza del progetto.
Al fine di sensibilizzare le autorià istituzionali sul tema, LAV e Essere Animali hanno promosso, qualche settimana fa, un’iniziativa di mail bombing che ha visto almeno 10 000 firmatari.
Un importante passo avanti è stato fatto quando, il 5 maggio c.a., il Senato ha dichiarato il Governo «impegnato a valorizzare e promuovere buone pratiche come l’esperienza di reinserimento e recupero dei detenuti del carcere dell’isola di Gorgona attraverso attività con animali domestici».
QUI PER APPROFONDIRE

*** ** ***
Ippoasi, direttamente coinvolta nel delicato e fondamentale ruolo di accoglienza e cura degli animali graziati, si unisce agli amici di LAV e ESSERE ANIMALI nel promuovere e diffondere il seguente COMUNICATO STAMPA:

UN APPELLO PUBBLICO PER SALVARE GLI ANIMALI DELL’ISOLA DI GORGONA
Resi noti i primi importanti sottoscrittori, che appoggiano l’iniziativa finalizzata a tutelare l’esperienza di Gorgona e gli ospiti non umani dell’isola.
Migliaia di cittadini, molti personaggi pubblici e numerosi esperti di settori collegati, chiedono di sospendere le uccisioni di animali sull’isola e ispirarsi ai principi di una rieducazione nonviolenta.

Dopo la petizione firmata da migliaia di cittadine/i e la recente mozione approvata in Senato (che impegna il Governo a “valorizzare e promuovere buone pratiche come l’esperienza di reinserimento e recupero dei detenuti del carcere dell’isola di Gorgona attraverso attività con animali domestici”), ora è la volta di importanti persone del mondo giuridico, della cultura e dello spettacolo, che, indirizzando l’appello al Ministro della Giustizia Andrea Orlando e alle altre massime cariche dello Stato – Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Presidente del Consiglio Matteo Renzi e Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – hanno firmato un documento dal titolo inequivocabile: “Appello per Gorgona: l’isola delle buone pratiche nella relazione umano-animale”.
Questo appello è sottoscritto da persone di varia estrazione culturale e operanti in diversi ambiti professionali, alcune delle quali hanno una conoscenza diretta dell’isola: insieme a persone molto note come Stefano Rodotà, Licia Colò, Sveva Sagramola, Susanna Tamaro, Erri De Luca, è significativa l’adesione di un’antropologa che ha redatto una tesi sulla comunità di Gorgona e quella di un ex persona detenuta sull’isola.
L’appello:
- ripercorre alcune delle tappe fondamentali che hanno caratterizzato il percorso di tutela degli animali presenti sull’isola, sottraendoli ai meccanismi di sfruttamento zootecnico e, quindi, alla morte;
- chiede, per tutti gli animali presenti sull’isola, che tale percorso, iniziato con la stesura della “Carta dei diritti degli animali di Gorgona” e proseguito con l’emanazione di “Decreti di Grazia” per alcuni animali dell’isola, giunga al proprio definitivo compimento.
In uno dei principali punti dell’appello si legge infatti:
“Vi chiediamo di tutelare la vita di tutti gli animali presenti sull’isola, riconoscendo la loro soggettività e il loro status di “esseri senzienti” (cosi come affermato nell’articolo 13 del Trattato di Lisbona) e sottraendoli da ogni forma di vendita o sfruttamento per finalità produttive, nonché dalla morte per macellazione. Lo sfruttamento e l’uccisione degli animali sono, infatti, incompatibili con la missione istituzionale del carcere”.
Dello stesso avviso è anche la prof.ssa Silvia Buzzelli, docente di diritto penitenziario e procedura penale europea e sovranazionale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, che nel suo contributo al documento “Carceri: materiali per la riforma” richiama esplicitamente l’esperienza di Gorgona come inedita e innovativa nell’ambito della rieducazione delle persone detenute e ispirata alla relazione nonviolenta tra umano e altri animali.
Il prossimo 14 settembre una delegazione di parlamentari visiterà l’isola di Gorgona per conoscere sul campo questa innovativa realtà. In previsione di tale visita è in corso uno scambio epistolare tra la Direzione del Carcere di Gorgona e le principali associazioni impegnate nella salvaguardia degli animali dell’isola, che si sono rese disponibili a partecipare a un tavolo di confronto per contribuire alla definitiva e sostenibile tutela di tutti gli animali dell’isola (e non solo quelli oggetto dei Decreti di Grazia).

*** ** ***

Testo del COMUNICATO STAMPA: COMUNICATO-STAMPA_Appello-Gorgona_firmatari_23.07.15
Testo dell’APPELLO: Appello-SALVA-GORGONA_con-Firmatari_23.07
Altri link di approfondimento:
http://www.essereanimali.org/appello-per-gorgona
http://www.lav.it/news/appello-salva-gorgona
http://www.ondamica.it/?p=4274#more-4274
http://www.restiamoanimali.it/blog/2015/lappello-dei-giuristi-salvare-gli-animali-di-gorgona/