Arrivederci Papavero…

 

…ti abbiamo sostenuto fino all’ultimo, con tutto il nostro amore. Sono anche i vostri sereni arrivederci che ci danno la forza di continuare a lottare ogni giorno. Sei nato all’interno del pollaio ippoasiano, purtroppo per una nostra svista, noi sapevamo già che avresti sofferto così tanto ma siamo sempre stat* pront* per rimanere al tuo fianco.

Il tuo peso spropositato – lo stesso dei miliardi di tuoi fratelli fatti nascere consapevolmente dagli umani che vogliono semplicemente approfittare della loro carne – ha affondato ogni mese di più gambe che non erano preparate per sorreggerti.
Dopo infinite visite veterinarie che però non portavano più a nulla se non a peggioramenti di altro tipo, abbiamo deciso di lasciarti un po’ di respiro, accompagnandoti con amore e dedizione. Hai continuato ad essere parte della famiglia per altri lunghi anni, potendo vivere in pace ed in serenità, instaurando legami sociali, trascorrendo tempo con i tuoi fratelli e il tuo babbo pennuto, Coscialunga. Hai dimostrato un’incredibile attaccamento alla vita, e noi abbiamo imparato tanto da te.

Quando hai smesso di camminare e sei diventato un bersaglio per gli altri galli ti abbiamo costruito una casina solo per te, dove poter trascorrere il giorno senza rinunciare alla meravigliosa luce del sole, che ti ha sempre fatto un gran bene. Ogni notte dormivi insieme alla piccola Vecchietta, che bello immaginarvi russare vicini!
Persino durante i tuoi ultimi mesi non ci siamo risparmiat* e abbiamo perfezionato le strutture a te dedicate, mettendo tutto il nostro meglio.
Alla fine ci hai salutat*, nel modo migliore in cui potevi: una giornata di inizio inverno, con il sole che tramontava, ti sei ricongiunto con il resto del mondo, e noi siamo stat* così fortunat* a poterti conoscere ed averti come amico.

Arrivederci, Papavero.

Arrividerci, amico Trombino

Ieri, con enorme dolore e sofferenza, abbiamo salutato il dolcissimo e anziano beagle Trombino. E’ stato tutto molto improvviso e ci ha lasciate e lasciati tutte/i stordite/i. Un grave peggioramento dovuto ad una insufficienza renale e polmonare è avvenuto durante la scorsa notte e le conseguenze non ci hanno lascia to altra scelta che lasciarlo andare, per evitargli sofferenze che non avrebbe meritato.

Abbiamo detto arrivederci ad un amico con il quale abbiamo condiviso momenti meravigliosi, incredibili, pieni di gioia. D’altronde lui era così, colmo di vita e positività. Come il suo amico del cuore Pompadour, aveva trascorso i primi terribili anni della sua vita in laboratori dove ha subito esperimenti di vivisezione: entrambi, però, giunti alla Fattoria della Pace, sono letteralmente rinati, grazie all’amore e al clima pacifico e rispettoso che hanno trovato.  Qualcuno di voi li ricorderà di sicuro, coccoloni e curiosi all’inizio di qualche visita guidata.

Trombino, ci mancherà infinitamente il tuo sguardo profondo, allegro, la tua vitalità quando riuscivi ad intrufolarti fuori o dentro da qualche cancello, scodinzolando talmente veloce che camminavi un po’ storto. Ci mancherà il quotidiano momento delle pappe, che per te duravano giusto un paio di minuti, visto che razzolavi tutto alla velocità della luce.

Ci mancherà venirti a recuperare nel pollaio, dopo che riuscivi ad infilarti e ad andare alla ricerca delle due adorate uova.

Ci mancheranno le mattine insieme, quando ci seguivi tenacemente e silenziosamente lungo il corridoio delle mangiatoie, dando il tuo buffo supporto morale ai lavori quotidiani.

Ti ameremo per sempre.

Siamo fatti di polvere di stelle, Trombino, un giorno ci ritroveremo.

Arrivederci,
le volontarie e i volontari di Ippoasi.

08 OTTOBRE 2017: FESTA D’AUTUNNO AD IPPOASI!

Care amiche e cari amici, ecco a voi la seconda giornata in diurna degli eventi ippoasiani!

Per questa occasione Ippoasi lancia una giornata ricca di interessanti appuntamenti!

Avremo l’onore di avere con noi a presentare il suo ultimo saggio “Abitare Illegale”, l’antropologo e docente universitario Andrea Staid. Tra Europa e Stati Uniti un viaggio nelle più differenti esperienze abitative, dalle case occupate italiane ai wagenplatz in Germania, dai villaggi rom e sinti del nord Italia, ai pueblos ocupados in Spagna. Ma non solo: ecovillaggi e comuni, slum urbani e baraccopoli, autocostruzioni e tendopoli. Una ricerca che decostruirà le certezze sull’abitare del così detto primo mondo. Sarà una speciale occasione di assistere alla presentazione di un saggio la cui prima tiratura è esaurita dopo soli due mesi dall’uscita!

Anche questa volta i bimbi non si annoieranno grazie all’ormai consolidata collaborazione con la Scuola di circo Saltimbanco di Livorno! 🙂

Non mancheranno le due visite guidate all’interno del Santuario di Animali Liberi, per conoscere dal vivo gli abitanti della Fattoria della Pace, e non mancherà nemmeno il buon cibo: come sempre vegano, biologico e a km0!

Ecco il programma dettagliato:

– ore 10.00 visita guidata al Santuario di Animali Liberi

– ore 12.30 grande buffet biovegan a km0

– ore 14.30 presentazione del saggio “Abitare Illegale”, a cura dell’autore Andrea Staid, antropologo e docente universitario

– ore 14.30 intrattenimento bimb@ con Saltimbanco scuola di circo di Livorno

– ore 16.00 visita guidata al Santuario di Animali Liberi

Per tutta la giornata sarà in funzione il Biobar, con bevande ed estratti di frutta fresca e, ultimo ma non ultimo, avremo anche il grande ritorno anche degli ARROSTICINI DI SEITAN!!

L’EVENTO È INTERAMENTE A SOSTEGNO DEGLI ANIMALI SALVATI DA IPPOASI.

 PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA a eventi@ippoasi.org o 3897629476

Grazie mille di cuore a tutt*!

Evento a cura di Ippoasi – con la collaborazione di Saltimbanco e Pangea Food.

IPPOASI E’ FELICE DI PRESENTARVI IL GASSE, GRUPPO DI ACQUISTO SEMPLICE, SOLIDALE ED ETICO!

Che Ippoasi sia un’associazione attiva a 360°, questo è risaputo. Per noi la divulgazione di uno stile di vita etico, non violento, rispettoso e per questo rivoluzionario non passa solamente attraverso le parole, ma anche attraverso azioni concrete, individuali e collettive, che influiscono direttamente sulle scelte quotidiane. 

Dopo mesi di fatiche, ricerche accuratissime, conoscenza diretta delle aziende interessate, siamo pronte e pronti per lanciare una nuova iniziativa che potrebbe riguardare moltissime-i fra voi! 

In un momento nel quale la scelta “vegana” è sempre più strumentalizzata da chi vuole creare utili o additata come ipocrita e incoerente da chi invece la vuole semplicemente screditare, siamo assolutamente convinte e convinti che il reale problema stia nel sistema economico vigente, basato sul capitale e sulla distribuzione delle risorse: per questo desideriamo proporne un cambiamento radicale, o perlomeno provarci. 

I Gruppi di acquisto solidale (Gas) sono un’esperienza di consumo critico nata in Italia negli anni ’90, attraverso cui i cittadini si organizzano per acquistare insieme direttamente dai produttori secondo criteri di rispetto per le persone e l’ambiente e preferendo piccoli produttori locali con un progetto legato al territorio.

Il GASSE, gruppo di acquisto semplice, solidale ed etico, è nato proprio per rispondere a queste esigenze: il consumismo ci attanaglia, siamo vittime di un istinto irrefrenabile che ci porta ad acquistare il superficiale, e a farlo attraverso canali che generano sfruttamento arricchendo pochi individui. Punteremo proprio al contrario: alla semplicità dei beni di consumo, per l’appunto, che saranno tutto ciò che di indispensabile e utile ci dovrebbe essere in una vita disadorna, priva dei fronzoli che traggono in inganno portafogli, salute e volontà di essere parte di un cambiamento reale.

Il GASSE rappresenterà un gruppo di acquisto veramente etico e solidale della nostra zona: ogni produttore, fornitore e azienda è stato accuratamente scelto tramite ricerche svolte in maniera seria e responsabile, anche per quanto riguarda la gestione aziendale. Nessun prodotto è frutto di sfruttamento, umano e non umano.

Acquistando tramite il GASSE troverete solo prodotti biologici, davvero etici e semplici: frutta e verdura fresche, farinacei, legumi, prodotti per la casa, frutta secca, bevande vegetali e molto altro.

Crediamo fermamente nell’autogestione e nella condivisione per sottrarci sempre più ai tentacoli della grande distribuzione. Il GASSE offrirà una seria e concreta possibilità di acquistare in maniera solidale ed etica sottraendosi alle illusioni dei supermercati e delle grandi catene. 

Siamo animali, persone e non clienti!

Per avere maggiori info ed iscriverti alla mailing list contattaci a mercatino@ippoasi.org! 🙂